LOMBARDIA PIÙ SEMPLICE 

 

È on-line sulla Community Prisma la “Vetrina delle Buone Prassi di Semplificazione di Regione Lombardia” che valorizza le  migliori buone pratiche di semplificazione presentate nell’ambito della Misura 1 del bando “Lombardia più Semplice”. All’interno della Vetrina è possibile leggere le schede dei progetti e dare un voto per esprimere le proprie preferenze. Rendere visibili e valorizzare le esperienze innovative di semplificazione già attuate aiuta altri Enti a diventare virtuosi adottando politiche di semplificazione senza ripartire ogni volta da zero.
All’interno di questa sezione è possibile inoltre entrare in contatto con i referenti di progetto per scambiare consigli ed idee, localizzare gli “enti semplici” su una mappa per capire quale è il più vicino e inviare a Prisma altre esperienze di semplificazione perché possano essere messe in rete (prisma.finlombarda.it).

Leggi qui i risultati del bando e partecipa anche tu alla diffusione delle buone prassi di semplificazione

 

 

IL BANDO 

 

Il bando è finalizzato a promuovere e coordinare processi di semplificazione sull’intero territorio regionale mettendo in rete i Comuni, le Province, le Comunità montane, le Camere di commercio, le Università, le Istituzioni statali e tutti gli Enti coinvolti al fine di garantire un governo complessivo delle politiche di semplificazione, valorizzare le esperienze esistenti e promuovere progetti innovativi finalizzati a creare “Enti semplici”.

Per conseguire tali obiettivi Regione Lombardia, tramite la Direzione Generale Semplificazione e Digitalizzazione, ha articolato il bando in due differenti Misure per una dotazione finanziaria complessiva pari a € 2.920.000,00.

Entrambe le Misure sono coerenti con le linee strategiche delineate dall’Agenda di Governo 2011 – 2015 “Lombardia Semplice” approvata con Delibera di Giunta regionale n° 1036 del 22 dicembre 2012:

 

Misura 1: "Valorizzazione di buone prassi di semplificazione realizzate nel territorio lombardo” che intende individuare buone prassi di semplificazione realizzate da Enti del territorio lombardo ai fini della disseminazione, della condivisione dei risultati ottenuti e della loro replicabilità (la dotazione finanziaria complessiva della Misura è di euro 320.000,00);

 

Misura 2: “Promozione di partenariati tra enti finalizzati alla realizzazione di progetti innovativi di semplificazione” che intende favorire la creazione di partenariati forti finalizzati alla realizzazione congiunta di Progetti Innovativi in tema di semplificazione (la dotazione finanziaria complessiva della Misura è di euro 2.600.000,00).

 

Destinatari del bando:

a) Enti locali

b) Uffici dell’Amministrazione dello Stato sul territorio regionale

c) Camere di Commercio

d) Università

 

Riconoscimenti Misura 1: le prime 15 buone prassi selezionate hanno ricevuto un riconoscimento pari ad € 10.000,00 (diecimila) e sono state inserite nella “Vetrina delle Buone Prassi di Semplificazione di Regione Lombardia” sul sito della Direzione Generale Semplificazione e Digitalizzazione. I beneficiari di entrambe le misure hanno partecipato all'evento di premiazione delle buone prassi tenutosi il 28 novembre 2012, presso Palazzo Pirelli, durante il quale i 15 premiati hanno ricevuto il riconoscimento di “Ente Semplice 2012”.

Sono 77 le esperienze presentate a valere sulla Misura 1: 32 sono le buone prassi risultate ammissibili e di queste 15 sono state premiate. Le 32 esperienze esemplari di semplificazione godono di un'ampia visibilità sulla "Vetrina delle Buone Prassi di semplificazione di Regione Lombardia". 

Contributi Misura 2: fino ad un massimo del 70% delle spese ritenute ammissibili per ogni progetto innovativo di semplificazione:

Spesa minima per progetto: € 75.000,00
Contributo massimo per progetto: € 210.000,00

 

Il contributo viene erogato a fondo perduto in tre tranche così articolate:

prima tranche pari al 40% del contributo entro 60 giorni dalla pubblicazione del decreto di approvazione della graduatoria sul BURL;
seconda tranche pari al 40% del contributo al raggiungimento di almeno il 50% delle spese ammesse complessive del progetto, dietro presentazione di una relazione intermedia sullo stato di avanzamento del progetto, entro 60 giorni dalla presentazione della rendicontazione delle spese;
terza tranche a saldo pari al 20% del contributo, previa presentazione della relazione finale sull’esito del progetto, entro 60 giorni dalla presentazione della rendicontazione finale delle spese sostenute.

A valere sulla Misura 2 hanno presentato domanda 80 progetti innovativi di semplificazione amministrativa e organizzativa, di questi sono risultati ammissibili 32 progetti; i primi 14 progetti ricevono un contributo pari al 70% delle spese ammesse fino ad esaurimento delle risorse disponibili. 

 

Copia integrale del bando e dei relativi allegati sono disponibili sul sito di Regione Lombardia www.semplificazione.regione.lombardia.it

Qualsiasi informazione sul bando può essere richiesta a Finlombarda S.p.A. alla casella di posta elettronica semplificazione@finlombarda.it

 

  • Documenti
In breve

TEMA

Semplificazione amministrativa e organizzativa

 

DIREZIONE GENERALE

Direzione Generale Semplificazione e Digitalizzazione

 

CONTATTI

semplificazione@finlombarda.it

 

SITI

www.semplificazione.regione.lombardia.it

prisma.finlombarda.it