Per visualizzare la precedente edizione del Credito Adesso,
Vai alla sezione

Per verificare il finanziamento e il contributo ottenibili, clicca
Calcola l'Incentivo

 

Per i Liberi Professionisti e gli Studi Associati, il convenzionamento degli intermediari finanziari è in corso.

 

L'elenco degli intermediari attualmente convenzionati è disponibile nella sezione "documenti per le imprese" di questa pagina.

 

Per ricevere aggiornamenti sull'adesione degli intermediari finanziari clicca qui.

 

Credito Adesso 2019

Apertura sportello dalle ore 10.30 del 05 settembre 2019

 

Novità


Con la pubblicazione dell'Avviso alle imprese sul B.U.R.L. n. 31 del 31 luglio 2019 (scaricabile nella sezione documenti per le imprese), l'iniziativa Credito Adesso presenta importanti novità.
L'unica modalità di accesso diventa quella semplificata senza la necessità di presentare ordini o contratti di fornitura.


Che cos'è


Credito Adesso è un’iniziativa per finanziare il fabbisogno di capitale circolante connesso all’espansione commerciale delle imprese operanti in Lombardia e con organico fino a 3.000 dipendenti, dei Liberi Professionisti e degli Studi Associati, mediante la concessione di un finanziamento e di un contributo in conto interessi.


A chi si rivolge


Possono presentare domanda le imprese, i liberi professionisti e gli studi associati la cui media dei ricavi tipici, risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi, è di almeno 120 mila euro.

1. PMI e MID CAP:

  • singole e in qualunque forma costituite, ivi comprese le imprese artigiane;
  • con sede operativa in Lombardia;
  • iscritte al registro delle imprese;
  • operative da almeno 24 mesi;
  • appartenenti ad uno dei seguenti settori

- settore manifatturiero, codice ISTAT - ATECO 2007, lett. C;

- settore dei servizi alle imprese con codice ISTAT uno dei seguenti codici ATECO 2007: J60 (attività di programmazione e trasmissione), J62 (produzione di software, consulenza informatica e attività connesse); J63 (attività dei servizi di informazione e altri servizi informatici); M69 (attività legali e contabilità); M70 (attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale); M71 (attività degli studi di architettura e di ingegneria collaudi ed analisi tecniche); M72 (ricerca scientifica e di sviluppo); M73 (pubblicità e ricerche di mercato); M74 (altre attività professionali, scientifiche e tecniche); N78 (attività di ricerca, selezione, fornitura del personale);N79 (attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse); N81 (attività di servizi per edifici e paesaggi); N82 (attività di supporto per le funzioni d'ufficio e altri servizi di supporto alle imprese); H49 (trasporto terrestre e trasporto mediante condotte); H52 (magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti); S.96.01.10 (attività delle lavanderie industriali);

- settore del commercio all'ingrosso limitatamente ai seguenti codici ISTAT - ATECO 2007: G46.2 (commercio all'ingrosso di materie prime, agricole e di animali vivi); G46.3 (commercio all'ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco); G46.4 (commercio all'ingrosso di beni di consumo finale); G46.5 (commercio all'ingrosso di apparecchiature ICT); G46.6 (commercio all'ingrosso di altri macchinari, attrezzature e forniture);G46.7 (commercio all'ingrosso specializzato di altri prodotti).

- settore delle costruzioni, codice ISTAT - ATECO 2007, lett. f;

- settore del turismo limitatamente ai seguenti codici ISTAT - ATECO 2007: I55 (alloggio).

 

2. LIBERI PROFESSIONISTI

  • dotati di partita Iva da almeno 24 mesi;
  • operanti in uno dei comuni della Lombardia;
  • iscritti a un albo professionale del territorio lombardo del relativo ordine o collegio professionale o aderenti a una delle associazioni professionali iscritte nell’elenco del Mise;
  • appartenenti ad uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario - ATECO 2007.

 

3. STUDI ASSOCIATI

  • dotati di partita Iva da almeno 24 mesi;
  • operanti in uno dei comuni della Lombardia;
  • i cui soci risultano iscritti a un albo professionale del relativo ordine o collegio professionale o aderenti a una delle associazioni professionali iscritte nell’elenco del Mise;
  • appartenenti ad uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario - ATECO 2007.

 

 

Dotazione finanziaria


Le risorse finanziarie ammontano:

  • per i finanziamenti a 600 milioni di euro di cui 240 milioni di euro a carico di Finlombarda S.p.A. e 360 milioni di euro messi a disposizione dalle Banche convenzionate (il cui elenco è consultabile nei documenti allegati alla presente pagina);
  • per i contributi a 19,07 milioni di euro (di cui 70 mila euro a favore delle imprese che svolgono attività di programmazione e trasmissione televisiva e radiofonica in possesso di alcuni requisiti previsti dalla Legge regionale n. 8/2018).

 

Caratteristiche del finanziamento

Importo

  • non può superare il 15% dalla media dei ricavi tipici risultante dagli ultimi due esercizi contabilmente chiusi;
  • per i soggetti che depositano il bilancio, il singolo finanziamento deve essere minore o uguale alla differenza media tra Attivo circolante e Disponibilità liquide;
  • compreso tra 18 mila e 200 mila euro (per i Liberi Professionisti, gli Studi Associati e le imprese Ateco J 60), 750 mila euro (per le PMI) e 1,5 milioni di euro (per le MID CAP). È possibile richiedere/ottenere più di un finanziamento entro il limite degli importi massimi qui riportati.

Rimborso: amortizing, con rata semestrale a quota capitale costante e senza preammortamento (ad eccezione di quello tecnico necessario a raggiungere la prima scadenza fissa di rimborso del 1 aprile o del 1 ottobre)
Durata: 24 mesi o 36 mesi
Tassi di interesse: Euribor a 6 mesi oltre ad uno spread che varierà in funzione della classe di rischio assegnata all’impresa secondo la seguente tabella:

Classe di rischio Range Margine applicabile

Classe di rischio

Range Margine applicabile

1

0 – 200 bps p.a.

2

0 – 250 bps p.a.

3

0 – 325 bps p.a.

4

0 – 525 bps p.a.

5

0 – 600 bps p.a.

Garanzie: non è richiesta alcuna garanzia di natura reale. Potranno essere richieste garanzie personali (incluse quelle rilasciate dai Confidi) e/o garanzie dirette del Fondo Centrale di Garanzia. I Finanziamenti a favore delle piccole e medie imprese con un importo massimo pari a Euro 150.000 potranno essere assistiti, per la sola quota di Finlombarda, dalla garanzia personale rilasciata da CDP che opera in virtù della garanzia introdotta dal COSME (Programme for the Competitiviness of Enterprises and Small and Medium-sized enterprises) e dal Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici (EFSI).
Erogazione del finanziamento: in un’unica soluzione entro e non oltre 10 giorni dalla data di sottoscrizione del contratto di finanziamento
Costi e commissioni: non è prevista alcuna commissione e/o spesa di istruttoria in relazione al Finanziamento

 

Caratteristiche del Contributo in conto interessi


Finlombarda SpA concederà un contributo in conto interessi pari al 2% in termini di minore onerosità del Finanziamento e comunque sino all’abbattimento totale del tasso. Il contributo in conto interessi è incrementato:
- al 3% per le PMI con sede nei Comuni interessati dalla chiusura della Strada Statale 36;
- al 3% per le PMI con sede nei Comuni interessati dalla chiusura della Strada Provinciale 27;
- al 3% per le PMI che hanno un volume di transazioni commerciali con imprese che operano all'interno del territorio della Federazione Russa non inferiore al 5% del fatturato totale riferito all’ultimo bilancio approvato;
- al 3% per le agenzie di viaggio o altre imprese del settore;
- al 4% per le agenzie di viaggio o altre imprese del settore che dimostrano di aver diversificato la propria attività;
L’erogazione del Contributo in conto interessi avviene in un’unica soluzione entro 45 giorni dall’erogazione del finanziamento, su un conto corrente (anche già esistente) indicato dal richiedente nella domanda di partecipazione, sul quale conto dovranno transitare entro un anno dall’erogazione del finanziamento da parte della banca convenzionata, i pagamenti di spese inerenti il capitale circolante, destinate all’attività aziendale per un importo pari ad almeno l’ammontare del finanziamento.

 

 

Come presentare la domanda


La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente su Bandi on Line a partire dalle ore 10.30 del 05 settembre 2019.

 

Per Informazioni


Qualsiasi informazione può essere richiesta alla seguente casella di posta elettronica: infoflbei@finlombarda.it
Per l’assistenza tecnica alla compilazione on-line è possibile contattare Aria SpA. al numero Verde 800.131.151 dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 20:00 ed il sabato dalle ore 8:00 alle ore 12:00.
 

Documenti per i soggetti richiedenti

Visualizzati 4 record.
Documenti per le banche che finanizano PMI e Mid Cap

Visualizzati 2 record.
Documenti per le banche che finanziano tutti i soggetti richiedenti (anche i liberi professionisti e studi associati)

Visualizzati 4 record.