Indicatore di tempestività dei pagamenti

 

L’indicatore di tempestività dei pagamenti è calcolato, secondo quanto previsto dall’art. 9 del DPCM del 22 settembre 2014, come la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.

 

Anno 2022

Indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2022

 

Anno 2021

Indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2021

 

Anno 2020
Indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2020


Anni precedenti
Indicatore di tempestività dei pagamenti anno 2018
Indicatore di tempestività dei pagamenti anni 2014-2017

 

Ammontare complessivo dei debiti e numero delle imprese creditrici


Anno 2022

Ammontare complessivo dei debiti e numero delle imprese creditrici - I trimestre 2022

 

Anno 2021
Ammontare complessivo dei debiti e numero delle imprese creditrici - I trimestre 2021
Ammontare complessivo dei debiti e numero delle imprese creditrici - II trimestre 2021
Ammontare complessivo dei debiti e numero delle imprese creditrici - III trimestre 2021 
Ammontare complessivo dei debiti e numero delle imprese creditrici - IV trimestre 2021

 

Anno 2020

Ammontare complessivo dei debiti e numero delle imprese creditrici – I trimestre 2020
Ammontare complessivo dei debiti e numero delle imprese creditrici - II trimestre 2020
Ammontare complessivo dei debiti e numero delle imprese creditrici - III trimestre 2020
Ammontare complessivo dei debiti e numero delle imprese creditrici - IV trimestre 2020

 

 

 

pagina aggiornata il 26 aprile 2022