Banche convenzionate

Il convenzionamento degli intermediari finanziari è in corso.

 

L'elenco degli intermediari attualmente convenzionati è disponibile nella sezione "documenti per le imprese" di questa pagina.

 

Per ricevere aggiornamenti sull'adesione degli intermediari finanziari clicca qui.

 

 

AL VIA
Agevolazioni Lombarde per la Valorizzazione degli Investimenti Aziendali

Apertura sportello dal 22 settembre 2020 e fino al 30 giugno 2021

 

 

 

Che cos'è


AL VIA supporta il rilancio degli investimenti delle PMI lombarde nella fase della ripartenza tramite la concessione di finanziamenti a medio lungo termine, assistiti da una garanzia regionale gratuita e abbinati a un contributo a fondo perduto in conto capitale. La nuova Linea Investimenti Aziendali Fast finanzia anche gli investimenti legati all’adeguamento ai nuovi protocolli sanitari e di sicurezza in seguito all’emergenza Covid-19. Finlombarda Spa opera come Organismo Intermedio nell’erogazione del contributo in conto capitale per le domande presentate a partire dall’apertura dello sportello.

 

Dotazione finanziaria

 

340 milioni di euro da Finlombarda e dagli intermediari convenzionati per i finanziamenti

82 milioni di euro per le garanzie e 51,5 milioni di euro per i contributi a fondo perduto in conto capitale a valere sull’Asse III del POR FESR 2014-2020 di Regione Lombardia

 

A chi si rivolge

 

Possono presentare domanda per tutte le linee di intervento le PMI operative in Lombardia da almeno 24 mesi, appartenenti ai seguenti settori con codice Ateco primario: 

 

C - Attività manifatturiere

F – Costruzioni

H - Trasporto e magazzinaggio

J - Servizi di informazione e comunicazione

M - Attività professionali, scientifiche e tecniche

N - Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese

 

e le PMI che svolgono attività agromeccaniche (a prescindere dal codice Ateco di appartenenza)

 

 

Le linee di intervento

 

Linea Sviluppo Aziendale: finanzia gli investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo tramite la concessione di finanziamenti con importo compreso tra 50 mila e 2,85 milioni di euro, durata compresa tra 3 anni e 6 anni (di cui massimo 18 mesi di preammortamento)

Linea Rilancio Aree Produttive: finanzia gli investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo legati a piani di riqualificazione e/o riconversione territoriale di aree produttive tramite la concessione di finanziamenti con importo compreso tra 50 mila e 2,85 milioni di euro, durata tra 3 anni e 6 anni (di cui massimo 18 mesi di preammortamento)

Linea Investimenti Aziendali Fast: finanzia gli investimenti in programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo compresi quelli legati all’adeguamento ai nuovi protocolli sanitari e di sicurezza in seguito all’emergenza da Covid – 19 tramite la concessione di finanziamenti con importo compreso tra 85 e 760 mila euro, durata tra 3 e 6 anni (di cui massimo 18 mesi di preammortamento).

 

I finanziamenti sono erogati per una quota compresa tra il 20% e il 70% alla sottoscrizione del contratto di finanziamento e per la restante quota a conclusione del progetto. Il tasso di interesse nominale annuo finale dei finanziamenti è determinato dai soggetti co-finanziatori in seguito a istruttoria economico-finanziaria.

 

Le agevolazioni

Per le Linee Sviluppo Aziendale e Rilancio Aree produttive, il contributo a fondo perduto in conto capitale è compreso tra il 5% e il 15% dell’investimento ammissibile in base alla tipologia di progetto, al regime di aiuto selezionato dall’impresa richiedente, alla dimensione dell’investimento e/o alla dimensione di impresa

Per la Linea Investimenti Aziendali FAST e sino al temine di validità del regime di aiuto del Quadro Temporaneo, il contributo a fondo perduto in conto capitale è pari al 15% dell’investimento ammissibile; al termine di validità del Quadro Temporaneo (concessione dell’agevolazione entro il 31 dicembre 2020, salvo proroghe) il contributo a fondo perduto in conto capitale è compreso tra il 5% e il 15% dell’investimento ammissibile a seconda della dimensione dell’impresa, del regime di aiuto selezionato dall’impresa richiedente, alla dimensione dell’investimento e/o alla dimensione di impresa.

 

La garanzia regionale gratuita è rilasciata a favore dell’impresa richiedente a copertura di massimo il 70% dell’importo di ciascun finanziamento.

 

Le agevolazioni sono concesse in alternativa, a scelta del beneficiario, nel rispetto del Regolamento de minimis oppure nel rispetto del Regolamento di esenzione per la Linea Sviluppo Aziendale e Linea Rilancio Aree Produttive.

La quota di contributo a fondo perduto concessa nell’ambito della Linea Investimenti Aziendali Fast è inquadrata nel Quadro temporaneo (fino a scadenza), mentre la quota di garanzia nel Regime de minimis.

 

I progetti ammissibili

I progetti devono essere realizzati in Lombardia e collegati alla Strategia di Specializzazione Intelligente (S3 - Aerospazio, agroalimentare, eco-industria, industrie creative e culturali, industria della salute, manifatturiero avanzato, mobilità sostenibile) di Regione Lombardia.

 

Sono ammissibili i progetti che prevedono investimenti di importo compreso tra:

Linea Sviluppo Aziendale: 53 mila euro e 3 milioni di euro nel caso di domanda a valere sul Regolamento di esenzione o 2 milioni di euro nel caso di domanda a valere sul Regolamento “de minimis

Linea Rilancio Aree Produttive: 53 mila e 6 milioni di euro nel caso di domanda a valere sul Regolamento di esenzione o 2 milioni di euro nel caso di domanda a valere sul Regolamento “de minimis” 

Linea Investimenti Aziendali Fast: 100 mila e 800 mila euro  

 

La durata è di 15 mesi per i progetti presentati sulla Linea Sviluppo Aziendale, 18 mesi per la Linea Rilancio delle Aree Produttive, 8 mesi per la Linea Investimenti Aziendali Fast (fatta salva la possibilità di proroga fino a 2 mesi aggiuntivi)

 

Le spese ammissibili

Linea Sviluppo Aziendale: acquisto macchinari, impianti specifici e attrezzature, arredi nuovi di fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive, acquisto di sistemi gestionali integrati (software & hardware), acquisizione di marchi, di brevetti e di licenze di produzione, opere murarie, opere di bonifica, impiantistica e costi assimilati, anche finalizzati all’introduzione di criteri di ingegneria antisismica (non oltre il 20% del totale delle spese ammissibili)

Linea Rilancio Aree Produttive: acquisto di macchinari, impianti specifici e attrezzature, arredi nuovi di fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive; acquisto di sistemi gestionali integrati (software & hardware); acquisizione di marchi, di brevetti e di licenze di produzione; opere murarie, opere di bonifica, impiantistica e costi assimilati, anche finalizzati all’introduzione di criteri di ingegneria antisismica o acquisto di proprietà/diritto di superficie in relazione a immobili destinati all’esercizio dell’impresa (non oltre il 50% del totale delle spese ammissibili).

Linea Investimenti Aziendali Fast: acquisto di macchinari, impianti specifici e attrezzature, arredi nuovi di fabbrica necessari per il conseguimento delle finalità produttive; acquisto di sistemi gestionali integrati (software & hardware); acquisizione di marchi, di brevetti e di licenze di produzione; opere murarie, opere di bonifica, impiantistica e costi assimilati, anche finalizzati all’introduzione di criteri di ingegneria antisismica (non oltre il 20% del totale delle spese ammissibili); altre spese per macchinari relativi ai sistemi di misurazione e controllo della temperatura corporea a distanza, anche con sistemi di rilevazione biometrica; sistemi software e sistemi IOT per il distanziamento e la sicurezza dei lavoratori connessi alle esigenze normative in ambito sanitario; interventi strutturali all’impianto di aerazione della struttura finalizzate al miglioramento della sicurezza sanitaria; rimodulazione e ri-progettazione del layout degli spazi di/per lavoro connessi alle esigenze normative in ambito sanitario; spese di consulenza (non oltre il 15% del totale delle spese ammissibili)

 

Come presentare la domanda


E’ già attiva la possibilità di domanda di partecipazione per la Linea Sviluppo Aziendale e la Linea Rilancio Aree Produttive mentre per la Linea Investimenti Aziendali Fast sarà possibile presentare domanda dal 22 settembre 2020 (ore 10).

La domanda di partecipazione deve essere presentata solo online su www.siage.regione.lombardia.it fino a esaurimento delle risorse finanziarie disponibili e comunque non oltre il 30 giugno 2021.

 

Per informazioni

Per richiedere informazioni sull’Avviso: alvia@finlombarda.it
Per ricevere assistenza tecnica alla compilazione online della domanda è possibile contattare il numero verde 800.131.151 dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle ore 20,00 e il sabato dalle ore 8,00 alle ore 12,00.

 

Normativa di riferimento

Visualizzati 14 record.
Visualizzati 14 record.
Documenti per le imprese

Visualizzati 3 record.
Documenti per gli intermediari

Visualizzati 7 record.