Fondo RipreSA

 

Apertura sportello dal 9 marzo 2022 (dalle ore 12.00) al 30 dicembre 2024 (ore 16.00) o

fino a esaurimento delle risorse finanziarie disponibili

 

Che cos’è

Fondo RipreSa è l’iniziativa che sostiene finanziariamente il settore delle Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) della Lombardia, mediante la concessione di finanziamenti ipotecari a medio-lungo termine assistiti da una garanzia regionale gratuita.

 

A chi si rivolge

Possono partecipare all’iniziativa i soggetti gestori di almeno una RSA operante in Lombardia e accreditata con il Sistema Sanitario Regionale (SSR), regolarmente iscritta al Registro delle Imprese e/o al Repertorio Economico Amministrativo (REA) della Camera di Commercio competente, con almeno due esercizi contabili chiusi e in possesso di una tra una delle seguenti nature giuridiche di diritto privato:

  • fondazione
  • associazione
  • cooperativa sociale
  • consorzio di cooperative sociali
  • ente religioso civilmente riconosciuto ai sensi della L. n. 222 del 20 maggio 1985 e s.m.i.
  • ente morale

 

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria è pari a 33 milioni di euro, dei quali 30 milioni di euro messi a disposizione da Finlombarda a valere su risorse proprie per la concessione dei finanziamenti e 3 milioni di euro a valere su risorse regionali per la concessione delle garanzie.

 

Cosa finanzia

Il finanziamento copre esclusivamente il fabbisogno di liquidità corrente della/e sola/e RSA accreditata/e con il SSR e operante/i in Lombardia, come desumibile dalla documentazione presentata in sede di domanda.

 

Caratteristiche dell’intervento finanziario

L’intervento finanziario è costituito da finanziamenti ipotecari di medio – lungo periodo abbinati a una garanzia regionale gratuita.

I finanziamenti ipotecari hanno le seguenti caratteristiche:

  • importo: tra 100 mila e 1 milione di euro, non oltre il 10% della media del fatturato degli ultimi due esercizi (inteso come la somma di tutti i ricavi e/o proventi, caratteristici e straordinari, generati dal soggetto richiedente negli ultimi due esercizi contabili chiusi);
  • durata: da 18 mesi fino a 10 anni elevabili a 15 per le PMI, compresi un preammortamento massimo di 24 mesi e un preammortamento tecnico necessario per allineare la scadenza delle rate alla prima scadenza utile;
  • rimborso: amortizing con rata semestrale a quota capitale costante;
  • tasso variabile: Euribor più uno spread calcolato in funzione della classe di rischio determinata in sede istruttoria di merito creditizio;
  • erogazione: in un’unica soluzione o in due tranche sulla base di quanto richiesto dal soggetto richiedente;
  • garanzie: è richiesta una garanzia ipotecaria di qualunque grado, i cui costi sono a carico del soggetto richiedente.

 

Come presentare domanda

La domanda deve essere presentata in modalità telematica esclusivamente mediante l’invio di una PEC a: ripresa@pec.finlombarda.it

Lo sportello resterà aperto fino al 30 dicembre 2024 (ore 16.00) o fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

La procedura per l’assegnazione del finanziamento è valutativa a sportello: le istruttorie sono effettuate secondo l’ordine cronologico di ricezione della domanda.

La valutazione delle domande pervenute prevede un’istruttoria formale e una di merito creditizio.

Il termine di conclusione del procedimento sarà di massimo 120 giorni a decorrere dalla presentazione delle domande, salvo sospensione dei termini per richiesta di integrazioni documentali.

 

Per informazioni

Per informazioni relative alle modalità di presentazione delle domande scrivere a: infobando.ripresa@finlombarda.it

Per quesiti attinenti alle domande ammesse al finanziamento scrivere a: infopratica.ripresa@finlombarda.it

 

Normativa

Visualizzati 3 record.
Documenti per i richiedenti

Visualizzati 5 record.