Archivio anno 2021
L’industria agro-alimentare italiana resta solida ma necessita di nuovi investimenti. L’offerta di Finlombarda al comparto.

Secondo le indagini più recenti, l’industria agro-alimentare in Italia, pur restando solida nonostante la frenata dovuta alla pandemia, necessita di nuovi investimenti per continuare a reagire di fronte alla crisi e rimanere competitiva.  

Ricordiamo che presso Finlombarda sono attive diverse iniziative rivolte alle attività agromeccaniche e agroindustriali e in particolare: 

  • Credito Adesso Evolution, che finanzia la liquidità delle imprese fino a 3mila dipendenti, incluse quelle del comparto agroindustriale, attraverso la concessione di finanziamenti da Finlombarda e banche convenzionate, abbinati a un contributo in conto interessi 
  • Bando Agroindustria 4, che sostiene gli investimenti di modernizzazione e innovazione delle imprese agroindustriali delle imprese che svolgono attività di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli attraverso la concessione di una quota di contributo a fondo perduto, una quota di finanziamento agevolato e quota di finanziamento bancario 
  • Minibond, che prevede la sottoscrizione per una quota del 40 percento e non oltre 5 milioni di euro da parte di Finlombarda di minibond di importo minimo pari a 1 milione emessi da imprese operanti anche nel comparto dell’industria agro-alimentare. Ricordiamo che di recente si è conclusa l’operazione di collocamento di Ambrosi SpA di un minibond da 12 milioni di euro garantito dai prodotti DOP in stagionatura a magazzino che ha coinvolto Finlombarda e Cassa Depositi e Prestiti in qualità di “anchor investor” 
  • Syndicated loans, che finanzia in pool con altri soggetti finanziari le imprese di tutti i settori che necessitano di effettuare investimenti con un elevato fabbisogno finanziario.  

Per saperne di più sui finanziamenti attivi, clicca qui

 

Pagina pubblicata il 27 dicembre 2021

Archivio anno 2020
Visualizzati 1 - 5 di 84 record.
Pagina of 17