Servizio idrico integrato in Lombardia 

 

Finlombarda, per conto di Regione Lombardia, svolge approfondimenti sull’assetto normativo e organizzativo del settore, sulle principali grandezze economiche e sulle performance economico-finanziarie delle società che erogano servizi idrici sul territorio regionale con l’obiettivo di definire un quadro evolutivo di sintesi del Servizio Idrico Integrato in Lombardia.
In questa pagina è possibile scaricare: 

  • l'Analisi degli effetti della sentenza della Corte Costituzionale n. 320 del 2011 che dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 49, comma 2, della L.R. Lombardia n. 26/2003 che prevede la possibilità di costituire società patrimoniali d’ambito, e le conseguenti implicazioni della stessa sentenza sui modelli societari costituiti per la gestione del Servizio Idrico Integrato (i);
  • un approfondimento sui possibili Scenari di riorganizzazione delle società proprietarie dei beni del servizio idrico integrato in Lombardia (ii) che offre una rappresentazione di sintesi delle opzioni percorribili per consentire una razionalizzazione del panorama esistente, alla luce dell’inquadramento degli effetti della citata sentenza della Corte Costituzionale;
  • l’Indagine sulla Gestione del Servizio Idrico Integrato in Lombardia (iii) che raccoglie i dati riferiti al biennio 2009-2010 di 107 società su 146 complessive che erogano servizi idrici nel territorio regionale e che ha permesso di fotografare lo stato del Sistema Idrico Integrato esaminandone i livelli medi di ricavi e tariffe, i costi e l’efficienza/produttività delle gestioni, gli investimenti effettuati, il livello d’indebitamento delle aziende e la loro redditività.