Indice sintetico di virtuosità dei Comuni lombardi

 

Finlombarda ha supportato Regione Lombardia nella predisposizione di un Indice sintetico di virtuosità dei Comuni lombardi.

Primo passo verso la definizione dell’Indice è rappresentato dalla Legge regionale n. 19 del 2010, art. 7 con cui Regione Lombardia “nel quadro del concorso al miglioramento della finanza pubblica ed ai fini dell'introduzione di criteri di premialità nelle politiche regionali, individua indicatori economico-finanziari-strutturali di virtuosità dei comuni della Lombardia” (comma 1); specifica che tali indicatori “sono individuati con provvedimento della Giunta regionale, previa intesa con l'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), sulla base dei documenti di bilancio e di programmazione dei Comuni e [che] sono orientati a misurare l'equilibrio finanziario dell'ente” (comma 2); con il provvedimento della Giunta regionale sono altresì “stabilite, previa intesa con l'ANCI, le modalità di rilevazione e di gestione dei dati e di utilizzo degli indicatori di virtuosità”.


Al provvedimento regionale è pertanto seguita la creazione di un Gruppo di Lavoro congiunto, cui Finlombarda ha partecipato attivamente, con l’obiettivo di giungere alla definizione dell’Indice Sintetico di Virtuosità dei Comuni Lombardi, calcolato per ogni Comune sulla base di parametri finanziari, di bilancio e di programmazione economica e utilizzato secondo i principi di autonomia, trasparenza, efficienza, virtuosità e, soprattutto, responsabilità delle P.A. nei confronti dei cittadini.


I risultati del Gruppo di Lavoro, nonché gli ambiti di applicazione dell’Indicatore Sintetico di Virtuosità, sono stati sanciti dal protocollo d’Intesa siglato il 26 Luglio 2011 da Regione Lombardia e ANCI Lombardia. Le procedure e modalità per la definizione dell’Indice sono state approvate dalla Giunta regionale con propria deliberazione n. 2098 del 4 agosto 2011.

La prima versione dell’indice Sintetico di Virtuosità è stata adottata in via sperimentale nel corso dell’anno 2011.

Nel 2012, il Gruppo di Lavoro, con il costante supporto di Finlombarda, ha continuato la sua attività focalizzandosi sull’evoluzione della metodologia e del modello. La graduatoria dei Comuni lombardi relativa al calcolo dell’Indice Sintetico di Virtuosità per l’anno 2012 è stata approvata con Decreto n. 7737 del 10/09/2012.
L’Indice Sintetico di virtuosità è principalmente impiegato nell’ambito dell’attuazione del Patto di Stabilità Territoriale: una quota di plafond che Regione Lombardia mette a disposizione dei Comuni Lombardi è ripartita in funzione del valore dell’ISV ad essi attribuito.