PROGETTO CHIUSO IN DATA 05/06/2015

 

R.A.I.D. – Rete per l’Affiancamento alle Imprese in Difficoltà

Il rilancio è un impresa? Regione Lombardia sostiene le aziende lombarde

 

Regione Lombardia supporta il rilancio delle imprese lombarde attraverso il servizio RAID. RAID supporta gli imprenditori delle aziende lombarde nel facilitare la verifica delle prospettive di rilancio, coinvolgendo in forma di Rete non solo le competenze regionali in grado di supportare le aziende con gli strumenti finanziari disponibili, ma anche i soggetti istituzionali ed economici titolari di atti o provvedimenti in grado di favorire l’attuazione del rilancio (Banche, Enti erariali e previdenziali, Investitori, Professionisti, Pubblica Amministrazione, Tribunali).

 

A chi si rivolge
RAID si rivolge a tutte le imprese che desiderano avviare importanti processi di cambiamento e di rilancio, in particolare:
• aziende sane impegnate in processi di rilancio (aggregazioni con nuovi partner industriali e finanziari, accesso a nuovi capitali);
• aziende vulnerabili che intendono anticipare e risolvere possibili scenari di crisi (primi cali di fatturato, prime difficoltà a pagare contributi fiscali, fornitori e creditori diversi);
• aziende in difficoltà che intendono redigere ed attuare piani di ristrutturazione industriale e finanziaria (ristrutturazioni in bonis o attraverso gli strumenti previsti dalla normativa vigente).

 

Perché accedere a RAID?
• Per ottenere un confronto informale e riservato, una prima verifica ed un orientamento circa la situazione dell’azienda e lo specifico percorso di rilancio che essa intende attuare.
• Per ottenere accesso sistematico e veloce agli stakeholder con i quali condividere il piano di rilancio aziendale (Banche, Enti erariali e previdenziali, Investitori, Professionisti, Pubblica Amministrazione, Tribunali).

 

Come funziona?
Il servizio RAID è offerto gratuitamente alle imprese e si attiva su specifica richiesta dell’azienda completando il form disponibile all’indirizzo www.raid.regione.lombardia.it (sezione: Vuoi iniziare il cambiamento?) o inviando una mail a raid@regione.lombardia.it.
RAID assicura il primo contatto entro 48 ore lavorative a seguito del quale viene organizzato un primo incontro conoscitivo tra l’impresa e il Nucleo Operativo RAID per valutare: stato di salute dell’impresa, esigenze, presenza o meno di un piano di rilancio chiaro e completo.
In un secondo momento il Nucleo Operativo e l’azienda potranno condividere con i soggetti della Rete il piano di rilancio individuando le possibili soluzioni operative per la sua attuazione.
RAID garantisce la massima riservatezza in merito alle informazioni raccolte, all’azione di rilancio e di ristrutturazione.

 

Maggiori informazioni
 

Sito di progetto

Per visionare le pagine dedicate al progetto sul sito di Regione Lombardia clicca qui e qui