Visualizzati 17 record.
Visualizzati 17 record.

Bando RICERCA INDUSTRIALE & SVILUPPO SPERIMENTALE

 

 

DOTAZIONE BANDO: 118 MILIONI DI EURO


Tale dotazione è stata resa disponibile nell’ambito dell’Accordo di Programma in materia di Ricerca nei settori dell’Agroalimentare, Aerospazio, Edilizia Sostenibile, Automotive ed Energia, Fonti Rinnovabili e implementazione dei Distretti Tecnologici già riconosciuti delle Biotecnologie, ICT e Nuovi Materiali tra il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) e Regione Lombardia sottoscritto in data 20 dicembre 2010 (DGR n. 1134 del 23 dicembre 2010) ed è alimentata da:

- 50,5M€ a valere sull’Asse 1 del POR FESR 2007-2013 di Regione Lombardia;
- 8,5M€ a valere sul Fondo Espressioni di Interesse (DGR n. 7025 del 09/04/2008) di Regione Lombardia;
- 59M€ a valere sul Fondo Agevolazioni per la Ricerca di cui al D.Lgs n. 297 del 1999 del MIUR.

La dotazione complessiva di 118M€ è così ripartita:

- 10M€ per ciascun settore strategico (vedi sezione “Finalità dell’intervento”);
- 18M€ per finanziare i migliori progetti in graduatoria in base al valore assoluto di punteggio acquisito.

Le risorse finanziarie potranno essere integrate da Regione Lombardia e/o MIUR. In particolare, al fine di aumentare l’efficacia degli interventi ammessi a finanziamento, Regione Lombardia si riserva la facoltà di implementare il bando con ulteriori stanziamenti aggiuntivi, tramite apposito provvedimento, a valere sul PO FSE 2007-2013, a favore dei progetti coerenti con gli obiettivi specifici b) e c) dell’Asse Adattabilità e l’obiettivo specifico l) dell’Asse Capitale Umano.

 

SOGGETTI BENEFICIARI


- Partenariati di almeno 3 micro, piccole e medie imprese (MPMI);
- Partenariati di almeno 2 MPMI e almeno un soggetto tra grandi imprese e/o organismi di ricerca (ivi inclusi gli IRCCS).
I soggetti beneficiari devono avere sede operativa in Lombardia.
Le percentuali di partecipazione ai costi di progetto dei vari soggetti del partenariato sono cosi riassumibili:
- le PMI devono sostenere almeno il 50% delle spese totali ammissibili;
- ciascun soggetto non può sostenere meno del 10% e più del 40% delle spese totali ammissibili;
- le grandi imprese non possono sostenere complessivamente più del 25% delle spese totali ammissibili;
- ciascun organismo di ricerca non può sostenere più del 20% delle spese totali ammissibili.

Ciascuna impresa può partecipare a massimo 2 Progetti di R&S.

 

FINALITA’ DELL’INTERVENTO


Con il presente bando, Regione Lombardia e MIUR intendono promuovere la realizzazione da parte di micro, piccole e medie imprese lombarde, anche in collaborazione con grandi imprese e organismi di ricerca, di progetti di ricerca industriale e di attività non preponderanti di sviluppo sperimentale con la finalità di:
- favorire la collaborazione tra imprese e sistema della ricerca per l’elaborazione di progetti che rispondano alle esigenze di innovazione e competitività;
- intensificare lo scambio di conoscenze e di competenze tra imprese e incentivare l’aggregazione tra le micro, piccole e medie imprese lombarde;
- favorire ricadute sul territorio in termini di impatto sull’occupazione e sulla competitività del sistema produttivo lombardo, innalzando, in particolare, il contenuto tecnico-scientifico di prodotti e/o processi e/o servizi.
I progetti di ricerca industriale e di attività non preponderanti di sviluppo sperimentale dovranno riguardare i seguenti settori strategici:


- Agroalimentare
- Aerospazio
- Edilizia sostenibile
- Automotive
- Energia, Fonti Rinnovabili e assimilate
- Biotecnologie
- ICT
- Materiali avanzati (o Nuovi Materiali)
- Moda e Design
- Meccanica di precisione, metallurgia e beni strumentali

I progetti devono avere una durata di 24 mesi.

 

SPESE AMMISSIBILI


Le spese considerate ammissibili sono esclusivamente quelle sostenute dal Soggetto beneficiario e direttamente imputabili alle attività previste nel Progetto di R&S.
Le spese devono essere riconducibili a una delle seguenti tipologie:
- spese di personale (ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario dedicati al Progetto);
- costi della strumentazione e delle attrezzature (esclusivamente i costi di ammortamento);
- costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti, costi dei servizi di consulenza e di servizi equivalenti (per un massimo del 30% delle spese totali ammissibili del Progetto di R&S);
- altri costi di esercizio, direttamente connessi alla realizzazione del progetto di R&S, per un massimo del 30% delle spese totali ammissibili; sono inclusi tra l’altro: la commissione per il rilascio della fidejussione fino ad un massimo 2% annuo dell’importo garantito; i costi per la realizzazione di attività preliminari di analisi, strettamente funzionali ai Progetti di R&S, per un massimo del 5% delle spese totali ammissibili a Progetto di R&S ed esclusivamente se acquisiti all’esterno del Partenariato e a prezzi di mercato;
- spese generali addizionali derivanti direttamente dal progetto di R&S e imputate con un calcolo pro-rata secondo un metodo equo e corretto debitamente giustificato per un massimo del 10% delle spese totali ammissibili sostenute da ciascun Partner.

Le suddette spese si intendono al netto di IVA o altre imposte, ad eccezione dei casi in cui l’IVA sia realmente e definitivamente sostenuta dai Soggetti beneficiari e non sia in alcun modo recuperabile dagli stessi.

 

AMMONTARE DELLE SPESE TOTALI AMMISSIBILI


L’importo delle spese totali ammissibili non deve essere inferiore a Euro 500.000,00.

La quota complessiva delle spese ammissibili riferito alle attività di sviluppo sperimentale deve essere inferiore al 50% delle spese totali ammissibili a Progetto di R&S.

 

ENTITÀ DELL’INTERVENTO FINANZIARIO

 


Intervento Finanziario massimo concedibile a Progetto di R&S non superiore a Euro 2.000.000,00 determinato sulla base delle condizioni e delle percentuali massime applicabili ai Partner (nel rispetto del Regolamento (CE) n. 800/2008) che seguono:

 

 

 

Alle imprese verrà riconosciuto un Intervento Finanziario sotto forma di contributo a fondo perduto e di finanziamento a tasso 0,5%; agli organismi di ricerca verrà riconosciuto un Intervento Finanziario esclusivamente sotto forma di contributo a fondo perduto.
Relativamente alla quota di Intervento Finanziario concessa a titolo di finanziamento agevolato, la durata massima del finanziamento non può superare 6 anni, comprensiva di un periodo di preammortamento di 2 anni.


PROCEDURA DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE


Le domande dovranno essere presentate esclusivamente a mezzo del Sistema Informativo all’indirizzo web: https//gefo.servizirl.it/fesr
- Decorrenza: 15 settembre 2011, a partire dalle ore 9,30;
- Scadenza: 23 novembre 2011, ore 12,00.
Le domande trasmesse al di fuori dei termini o con modalità differenti saranno considerate inammissibili
Nell’apposita sezione “Bandi” del sistema è disponibile la modulistica necessaria per la partecipazione al bando.


INFORMAZIONI


- Per informazioni e/o chiarimenti relativi al bando (modalità di presentazione della domanda, documenti da allegare, procedure di contrattualizzazione, rendicontazione, erogazione, etc)
clicca: www.finlombarda.it/Bando_Regione_MIUR
- Per l’assistenza tecnica relativa al sistema GEFO (compilazione on line della domanda o in caso di disservizi o malfunzionamenti del sistema informativo), è possibile chiamare il seguente numero:
800 131151
Lunedì/venerdì: 8:00 – 20:00
Sabato 8:00 – 12:00


RIF. NORMATIVI


- Legge Regionale n.1 del 2 febbraio 2007;
- Programma Operativo Regionale della Lombardia 2007-2013 (POR Lombardia) Obiettivo Competitività approvato dalla Commissione Europea con decisione C[2007] 3784 del 1° agosto 2007;
- D.G.R. n. 7025 del 9 aprile 2008 e s.m.i.
- D.G.R. n. 8296 del 29 ottobre 2008 e s.m.i.
- D.G.R. n. 8298 del 29 ottobre 2008 e s.m.i.
- D.G.R. n.1451 del 16 marzo 2011
- D.G.R. n. 1134 del 23 dicembre 2010.
- D.G.R. n. 1817 dell’8 giugno 2011
- Decreto Legislativo 27 luglio 1999, n.297 e s.m.i.
- Decreto Ministeriale 8 agosto 2000 n. 593 e s.m.i.
- Decreto n. 7128 del 29 luglio 2011
- d.d.u.o. n. 8207 del 14 settembre 2011

 


Vai alle pagine di progetto >>

 

 

Assistenza tecnica

   

 

In breve

TEMA

Misura a favore della collaborazione tra imprese e sistema della ricerca

 

DOTANZIONE FINANZIARIA
118 milioni di euro

 

CONTATTI

www.finlombarda.it/finanziamentieservizi/bando_regione_miur