Linea d’intervento Controgaranzie - 25 milioni di euro


Apertura sportello ore 12:00 del 24 giugno 2016

 

La Linea d’intervento Controgaranzie intende migliorare l’accesso al credito delle Micro, Piccole e Medie Imprese (PMI) e dei liberi professionisti operanti in Lombardia per il tramite dei Confidi sia in termini di creazione di nuovo credito che di diminuzione dei costi delle garanzie.

 

A chi si rivolge


Possono presentare domanda di partecipazione all’Avviso, i Consorzi di Garanzia Collettiva Fidi (Confidi) iscritti nell’elenco di cui all’art. 155 TUB (oppure 112 TUB come modificato dal D.Lgs. 13 agosto 2010, n. 141) o nell’elenco speciale di cui all’art. 107 TUB (oppure all’albo unico di cui all’art. 106 TUB come modificato dal D.Lgs. 13 agosto 2010, n. 141).
L’istruttoria si conclude con l’approvazione dell’elenco dei Confidi ammesso (assegnando relativo CAP e plafond garantito) e non ammesso, ed il successivo convenzionamento dei Confidi ammessi.

 

Dotazione Finanziaria


25 milioni di euro ripartiti in tre periodi di riferimento, l’ultimo dei quali si conclude a fine settembre 2018, secondo quanto riportato nella tabella che segue.


Periodo di riferimento

 

Primo

Secondo

Terzo

Inizio periodo di riferimento

24/04/2015

01/01/2017

01/10/2017

Fine periodo di riferimento

31/12/2016

30/09/2017

30/09/2018

Risorse dedicate

12,5 meuro

5,5 meuro

7,5 meuro

 

Cosa Finanzia


L’agevolazione consiste in una controgaranzia su portafogli di garanzie concesse dai Confidi a PMI o liberi professionisti con sede operativa in Lombardia.
La controgaranzia rilasciata opera nei limiti della prima perdita prefissata (CAP) sull’importo complessivo di controgaranzie rilasciate a ciascun Confidi (plafond di riferimento), nei limiti dell’importo massimo di controgaranzie assegnato (plafond garantito).
Le garanzie rilasciate dai Confidi, a fronte delle quali richiedere la controgaranzia regionale, devono afferire ad operazioni finanziarie rientranti in una delle seguenti tipologie:
Cassa: apertura di credito in conto corrente;
Smobilizzo: linea di credito rotativa per anticipazioni finanziarie su portafoglio commerciale;
Liquidità: finanziamenti amortizing sul circolante;
Investimento: finanziamenti amortizing per investimenti.

Inoltre, le operazioni finanziarie devono rispondere ad una delle finalità previste dai regolamenti comunitari per la gestione dei fondi strutturali e di investimento europei.
La garanzia rilasciata dal Confidi non può superare l’80% dell’operazione finanziaria, mentre la controgaranzia è concessa nella misura massima del 50% dell’importo garantito dal Confidi (valore della garanzia). In ogni caso, la controgaranzia rilasciata per una singola operazione finanziaria non può superare l’importo 500.000,00 di euro indipendentemente dal valore della garanzia rilasciata dal Confidi. La controgaranzia ha la medesima durata della garanzia alla quale si riferisce, fatto salvo il limite massimo di 84 mesi.
La controgaranzia regionale è rilasciata a costo zero, mentre la garanzia sulle operazioni finanziarie viene rilasciata dal Confidi convenzionato ad un prezzo scontato.
Le controgaranzie saranno concesse nei limiti previsti dal Regolamento (UE) n. 1407/2013 sugli aiuti de minimis relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del TFUE.

 

Modalità di accesso


La domanda di partecipazione da parte dei Confidi dovranno pervenire esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo:
sviluppo_economico@pec.regione.lombardia.it utilizzando la modulistica allegata all’Avviso
a partire dalle ore 12:00 del giorno 24 giugno 2016 fino alle ore 12:00 del giorno 23 agosto 2016.

 

Per informazioni


Informazioni relative all’Avviso e agli adempimenti ad esso connessi potranno essere richieste al seguente indirizzo di posta elettronica:
controgaranzie@finlombarda.it

 

Documenti

Visualizzati 11 record.
Fac-simile di moduli

Visualizzati 5 record.
Tracciati flussi informativi

Visualizzati 2 record.